Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.

LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.


Cuffie Meze

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tre domande sulla qualità audio.
10-19-2019, 06:33 PM
Messaggio: #1
Tre domande sulla qualità audio.
Buonasera,
ecco le domande…

1) Credo di aver capito che se, da un sito online che distribuisce musica liquida, dovessi scaricare, per fare un esempio concreto, l’album dei Pink Floyd “Dark Side of the Moon” questo avrebbe una qualità audio certamente migliore di quella ottenibile dal normale CD Audio dei Pink Floyd.
Ugualmente, credo di aver capito che se io dovessi rippare, con l’X45 pro, il mio CD dei Pink Floyd anche in questo caso otterrei una qualità audio migliore di quella ottenibile dallo stesso CD Audio dei Pink Floyd.
Ho capito anche che nei siti online che distribuiscono musica liquida si possono scaricare formati audio di qualità fino a 18 volte migliore di quella ottenibile da un normale CD Audio tradizionale; tuttavia mi interessa anche capire se tra la musica scaricata e quella rippata, entrambe con lo stesso formato audio, ci siano differenze qualitative.
Riprendendo il precedente esempio, supponiamo di scaricare dal sito online “Dark Side of the Moon” in formato WAV e, anche, di rippare con l’X45 pro il mio CD dei Pink Floyd ugualmente in formato WAV e, dopo, di confrontare la qualità della musica scaricata con quella rippata.
In definitiva, la domanda è la seguente:
La musica scaricata dal sito online in formato WAV sarebbe di qualità superiore a quella rippata con l’X45 pro sempre in formato WAV? Oppure sarebbe della stessa identica qualità (inferiore non credo..)?

2) E’ superiore il formato WAV o il formato FLAC ?
Si potrebbe avere una graduatoria, una classifica, dal formato di maggiore qualità fino a quello di minore qualità ?

3) Nelle pagine di presentazione dei prodotti Coctail Audio leggo: “Il massimo livello di qualità audio si raggiunge però con i file stereofonici in formato WAV DXD a 24Bit/352Khz.. “
Ma WAV e DXD non sono 2 formati differenti?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-20-2019, 12:56 AM
Messaggio: #2
RE: Tre domande sulla qualità audio.
1) Dipende da quale fonte proviene e come è stato acquisito tale file audio acquistato online, se cioè è stato rielaborato o meno in post-produzione, il formato di codifica utilizzato, la risoluzione (se nativa o meno), eventuali equalizzazioni applicate non dichiarate, etc.

Nel caso di CD-Ripping da Cocktail Audio, conosci invece il supporto da cui stai acquisendo i dati (che è il tuo Compact Disc fisico, e conosci la edizione in tuo possesso).

Il Cocktail Audio esegue il CD ripping in modalità bit-perfect, cioè con precisione dei dati 1 a 1. Significa che rispetto al supporto ottico che stai estraendo e memorizzando su Hard Disk hai precisione di ogni singolo bit (0 o 1 che sia).

Con uno strumento come il Cocktail Audio hai cioè il pieno controllo sulle operazioni eseguite.

Nel caso di acquisto online, non conosci i passaggi intermedi che ha eseguito il venditore per arrivare al ripping che ti sta vendendo.

Questo tuttavia non significa affatto che non siano valide le incisioni acquistabili online.

Se eseguite correttamente, infatti, sono identiche a quelle che puoi ottenere eseguendo il CD Ripping direttamente dal Cocktail Audio.

In parole povere, se il CD ripping è stato eseguito in modalità bit-perfect, il risultato ottenuto è assolutamente identico con qualsiasi strumento di CD ripping esso sia stato eseguito (Cocktail Audio o altro).

2) Non c'è alcuna differenza. Il FLAC è un sistema di codifica di tipo LOSSLESS, cioè senza alcuna perdita di qualità.
Parlare di differenze tra FLAC e WAV è come cercare se ci fossero differenze tra un documento word zippato e uno non zippato.
Una volta che hai scompattato il file zippato, il contenuto del documento word è identico.
Stessa cosa con il FLAC, che (per semplificare) non è altro che un contenitore al pari dello ZIP e che ti consente di risparmiare spazio di memorizzazione su hard disk.
Tutti i formati LOSSLESS (es. FLAC o ALAC) hanno uguale qualità rispetto ai formati non compressi (come WAV e AIFF).
Invece, i formati LOSSY (come MP3, OGG, Vorbis) sono da evitare, perché comprimono a perdita irreversibile (come accade ad esempio con il formato grafico JPEG, per portare un esempio in altro ambito).

3) DXD è una codifica master PCM. Ai PCM appartiene anche il WAV, come anche il FLAC, ma anche l'MP3... Diverso il discorso del DSD che è un altro sistema di codifica alternativo alla famiglia dei PCM.

Ad ogni modo, per tutte queste informazioni e tipologie di argomenti, puoi trovare tutti gli approfondimenti scientifici e tecnici che desideri cercando i relativi termini direttamente su Google o su Wikipedia.

Oppure:
https://www.cocktailaudio.it/un-sistema-...a-liquida/

https://www.cocktailaudio.it/cd-ripping-cocktail-audio/

Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-20-2019, 01:15 PM
Messaggio: #3
RE: Tre domande sulla qualità audio.
(10-20-2019 12:56 AM)Admin Ha scritto:  1) Dipende da quale fonte proviene e come è stato acquisito tale file audio acquistato online, se cioè è stato rielaborato o meno in post-produzione, il formato di codifica utilizzato, la risoluzione (se nativa o meno), eventuali equalizzazioni applicate non dichiarate, etc.

Nel caso di CD-Ripping da Cocktail Audio, conosci invece il supporto da cui stai acquisendo i dati (che è il tuo Compact Disc fisico, e conosci la edizione in tuo possesso).

Il Cocktail Audio esegue il CD ripping in modalità bit-perfect, cioè con precisione dei dati 1 a 1. Significa che rispetto al supporto ottico che stai estraendo e memorizzando su Hard Disk hai precisione di ogni singolo bit (0 o 1 che sia).

Con uno strumento come il Cocktail Audio hai cioè il pieno controllo sulle operazioni eseguite.

Nel caso di acquisto online, non conosci i passaggi intermedi che ha eseguito il venditore per arrivare al ripping che ti sta vendendo.

Questo tuttavia non significa affatto che non siano valide le incisioni acquistabili online.

Se eseguite correttamente, infatti, sono identiche a quelle che puoi ottenere eseguendo il CD Ripping direttamente dal Cocktail Audio.

In parole povere, se il CD ripping è stato eseguito in modalità bit-perfect, il risultato ottenuto è assolutamente identico con qualsiasi strumento di CD ripping esso sia stato eseguito (Cocktail Audio o altro).

2) Non c'è alcuna differenza. Il FLAC è un sistema di codifica di tipo LOSSLESS, cioè senza alcuna perdita di qualità.
Parlare di differenze tra FLAC e WAV è come cercare se ci fossero differenze tra un documento word zippato e uno non zippato.
Una volta che hai scompattato il file zippato, il contenuto del documento word è identico.
Stessa cosa con il FLAC, che (per semplificare) non è altro che un contenitore al pari dello ZIP e che ti consente di risparmiare spazio di memorizzazione su hard disk.
Tutti i formati LOSSLESS (es. FLAC o ALAC) hanno uguale qualità rispetto ai formati non compressi (come WAV e AIFF).
Invece, i formati LOSSY (come MP3, OGG, Vorbis) sono da evitare, perché comprimono a perdita irreversibile (come accade ad esempio con il formato grafico JPEG, per portare un esempio in altro ambito).

3) DXD è una codifica master PCM. Ai PCM appartiene anche il WAV, come anche il FLAC, ma anche l'MP3... Diverso il discorso del DSD che è un altro sistema di codifica alternativo alla famiglia dei PCM.

Ad ogni modo, per tutte queste informazioni e tipologie di argomenti, puoi trovare tutti gli approfondimenti scientifici e tecnici che desideri cercando i relativi termini direttamente su Google o su Wikipedia.

Oppure:
https://www.cocktailaudio.it/un-sistema-...a-liquida/

https://www.cocktailaudio.it/cd-ripping-cocktail-audio/

Intanto grazie, Francesco, per le risposte puntuali e per i suggerimenti… si, su Google e Wikipedia sto trovando tante informazioni utili. Ho bisogno ancora di qualche chiarimento però...
1) Ho notato che Grace Note permette di scaricare solo metadati ma non “musica liquida” (giusto?)… ci sono dei siti “consigliati”, più di altri, per l’acquisto di musica liquida di qualità?
2) Non ho capito bene se l’acquisto della musica liquida lo faccio tramite pc e poi masterizzo o copio con una pen drive sull’X45pro… oppure, in qualche modo, si può fare direttamente sull’x45 pro (magari sto dicendo una sciocchezza)?
3) Proprio su Wikipedia leggo “Il Super Audio Cd Il Super Audio CD (SACD) è un supporto che utilizza la tecnologia di audio digitale DSD (Direct Stream Digital)”. Nella scheda tecnica dell’X45 pro non trovo la sigla “SACD”, tuttavia, ammesso che si riesca ancora a trovare sul mercato un SACD, mi domando se l’X45 pro possa leggerli dal momento che il DSD è un formato fra quelli supportati.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-20-2019, 02:58 PM
Messaggio: #4
RE: Tre domande sulla qualità audio.
1) Esatto. Gracenote è un servizio di metadati, cioè fornisce le informazioni necessarie a compilare in automatico i campi degli album dei quali si effettua il CD ripping e le relative copertine. Tali dati sono forniti direttamente dalle case discografiche e sono pertanto “ufficiali”.

Esistono numerosi siti Internet da cui poter acquistare musica in alta qualità; tra i più famosi HD Tracks, Qobuz, HighresAudio, Native DSD, Foné.

2) Occorre acquistare tramite un computer, perché occorre inserire i dettagli di pagamento (Carta di Credito, PayPal, etc). I file scaricati li copi su una chiavetta USB e la colleghi al CocktailAudio X45Pro.
Potrai quindi decidere se ascoltare i file audio leggendoli direttamente dalla chiavetta USB, oppure se importarli nel MusicDB e copiarli quindi nell’hard disk interno.

3) Il SuperAudio CD è un supporto ottico speciale che richiede licenze di Philips e Sony per poter essere letto. Non ha avuto molta fortuna rispetto al CD, pur essendo superiore. La musica contenuta nei SACD è codificata in DSD64. CocktailAudio legge i file DSD, ma non i SACD. I file DSD vanno invece acquistati dai sopracitati siti online. Nel caso del CocktailAudio X45Pro, si possono leggere DSD64, DSD128, DSD256 e DSD512 (ogni step ha il doppio della qualità del precedente, quindi ad esempio un DSD512 ha otto volte la qualità di un DSD64, cioè di quello che era il SACD).

Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 




Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Cuffie Meze