Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.

LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.


Cocktail Audio Prezzi

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sulla vita di un componente hi-fi
02-05-2019, 08:45 PM
Messaggio: #1
Sulla vita di un componente hi-fi
Ciao a tutti e ciao Francesco.
Volevo fare una precisazione in merito al tema della lunghezza della vita di un dispositivo Hi-Fi, emerso in una discussione precedente.
Dal mio punto di vista, un componente dovrebbe avere una vita di almeno qualche decennio. Ho un magnifico giradischi Thorens del 1971 ed un amplificatore Sansui del 1972 che viaggiano ancora ad altissimi livelli. Quattro anni dovrebbero essere considerati un'inezia - senza contare che dovremmo semmai considerare le ore di funzionamento complessive in quei quattro anni - per componenti che abbiano qualche ambizione. Dato che il Cocktail Audio sicuramente tali ambizioni le ha, direi che possiamo convenire sulla necessità di rigettare l'ottica dell' "usa e getta" troppo spesso predominante da quando l'elettronica digitale ha scalzato quella analogica, per affermare il valore-nel-tempo.

Un cordiale saluto e tante grazie per la puntuale assistenza, ora come quattro anni fa (a proposito: il problema del NAS mica l'ho risolto, poi. Ho mollato Blush)).

Simone
Trova tutti i messaggi di questo utente
02-05-2019, 11:09 PM
Messaggio: #2
RE: Sulla vita di un componente hi-fi
Simone, mi fa molto piacere che con l'aiuto del nostro supporto tu abbia risolto il problema segnalato!

Però non ho mai scritto che i prodotti di 4 anni siano vecchi e che quindi è giusto o sperato che si rompano.

A parte che non mi sembra che si sia mai rotto il tuo CocktailAudio, ma quello che hai segnalato come "guasto" è stato un problema che hai riscontrato per settaggi errati nella tua configurazione, estranei al funzionamento del CocktailAudio X12.

Quindi, perché insistere nel parlare di durata nel tempo degli apparecchi se il presunto guasto non si è, di fatto, mai verificato? Wink

Dal modo in cui hai scritto il tuo precedente post, sembrava che avessi acquistato il prodotto da pochissimi giorni, che lo avessi usato 3 minuti e si fosse rotto... mentre invece, oltre a non essersi mai rotto, lo possiedi e lo usi da 4 anni... Smile

Da lì la mia precisazione per chi leggeva il tuo post, precisazione che nulla aveva però a che vedere con la durata prevista nel tempo degli apparecchi.

Mi spiace se la mia risposta è stata fraintesa.

Peraltro, dobbiamo notare che non è che i dispositivi analogici come giradischi, amplificatori, casse acustiche, etc, non si rompano...anzi...si rompono eccome.

Ho due splendide piastre per musicassette Sansui SC3110 da circa 20 kg l'una, entrambe purtroppo rotte da anni...

Capita; ogni oggetto elettronico o meccanico si può rompere, dopo 5 minuti o dopo 50 anni. Ce ne dobbiamo fare una ragione Smile

Non esisterebbero meccanici, tecnici riparatori, centri di assistenza, call center, assistenze, garanzie se tutto fosse eterno e vivessimo in un mondo perfetto. Smile

Per la configurazione del NAS, non ci rinunciare se pensi che possa servirti! Abbiamo moltissimi utenti che li utilizzano abbinati ai propri cocktail audio.

Ma ovviamente la configurazione di condivisione in rete richiede conoscenze di rete specifiche, da applicare al modello di NAS in proprio possesso.

Per questo, come suggerimento migliore, se vuoi configurare bene il NAS, chiedi supporto sul posto ad un tecnico informatico che possa configurare correttamente la tua rete.

Restiamo a disposizione se avrai bisogno di supporto in futuro.

Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  




Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Cocktail Audio Prezzi