Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.

Qobuz Society - 3 Mesi di Prova


Puoi seguire le nostre dirette Live anche su YouTube e su Facebook

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prime impressioni sull'X40
#1
Buongiorno Francesco,

rispondo qui perchè libero mi da problemi sulla pagina del link indicato.

Proverò a scrivere alcune prime impressioni sull'X40.

il mio impianto è composto da:
- lettore CD Cambridge Audio Azur 540C (con convertitori wolfson 7040...se non ricordo male)
- Pre e Finale Audiolab 8000 (P/C)
- cavo tra pre e finale Monster Cable Interlink 300
- Diffusori autocostruiti (dovrebbero essere una replica delle Maryl) - Tweeter Dynaudio Esotar, Woofer Scanspeek 18CM)
- dal giugno 2013 anche il Cocktail Audio X10 - ora sostituito dal X40

la scelta della coppia pre e finale è legata al fatto che il pre ha i controlli di tono (ovviamente escludibili) anche se posti molto agli estremi banda.
I diffusori sono un pò carenti nella parte bassa dello spettro perchè il woofer è da 18 cm e perchè è sollevato da terra di circa 60-65cm e non ha il rinforzo del pavimento.
Avendo (pre e finali sono del 1990 mentre i diffusori sono del 2007) i controlli di tono, ho cercato di ovviare alla carenza della gamma bassa aumentandone il livello di circa 5 db e, contemporaneamente, abbassando il livello degli alti di circa 2 db, ottennendo così, con il mio setup (compresa la stanza) un risultato sonoro piacevole.

Racconto una mia piccola esperienza con l'X10:
ho il CD Thick as a brick dei Jethro Tull e in questa configurazione, con il lettore CD, il suono è sbilanciato vero le note alte e l'ascolto, alla lunga, diventa fastidioso.
Attraverso l'X10, con un file (ottenuto da amici) 192K24Bit il suono è molto più piacevole e più vicino al vinile dal quale proviene. La fatica d'ascolto praticamente nulla.
Benissimo: ho risolto i miei problemi. l'X10, che io chiamo affettuosamente "la scatoletta" perchè, in realtà, sembra proprio una scatoletta, fa egregiamente il suo dovere e mi permette di ascoltare file in alta risoluzione.
La praticità d'uso è notevole, e sistemando i cd doppi o tripli come un unico cd, posso ascoltarli interamente senza dover cambiare.

Confesso di essere molto affezionato all'X10 (se si può affezionarsi ad un oggetto) e non pensavo di sostituirlo.
Ebbene, con l'occasione dei miei 60 anni, mia moglie non sapendo cosa regalarmi di importante ha pensato bene di regalarmelo.

Cosa dire:
rispetto all'X10, esteticamente è tutta un'altra cosa, così come la sensazione di solidità (non che lo chassis metallico pesante sia sinonimo di qualità) però dà la sensazione che sia davvero di un altro livello.
Anche la dotazione di connessioni lascia trapelare che si tratti davvero di una macchina notevole: ce n'è per tutti i gusti e necessità.

Ho prontamente sostituito l'X10 utilizzando però un cavo da 2 lire la tonnellata (non ho spazio nel mobile e
pur avendo acquistato un coppia di cavi Monster Cable 650, sto aspettando gli adattatori a 90° - quelli che ho trovato in rete sembrano troppo grandi). Ho caricato alcuni file (non quello dell'esempio dell'X10) e ho provato ad ascoltare quello che ne veniva fuori.

L'impressione è stata notevole, rispetto all'X10 sembra suonare più forte, più presente in gamma bassa, più morbido in gamma alta. Insomma, più rotondo.
Mi sono scoperto a inserire/disinserire i controlli di tono (tramite tasto Defeat) come se non ce ne fosse più bisogno (sto ancora valutando e lo farò ancora dopo aver sostituito i cavi) e, soprattutto, ad alzare il volume nonostante suonasse più forte.
Ora, con l'X10, alzando il volume si arrivava ad un punto in cui si smetteva di alzare perchè altrimenti si avvertiva fatica di ascolto, invece con l'X40, sembra sia possibile aumentare ancora senza avvertire quella fatica
Trovo il comportamento dell'X40 più vicino all'analogico sia rispetto all'X10 sia rispetto al lettore CD e questo per me è un grandissimo pregio.
Anche la capacità di (per ora) 4TB, che ho prontamente sfruttato con un HDD WD Green 4TB, lo rende ancora più performante, così come il maggior numero di tipologie di file da utilizzare.
Già l'X10 era diventato il centro dell'impianto per praticità e possibilità di caricamento dei file, ma ora tutto questo è migliorato come è migliorata la resa sonora e la qualità del suono.

L'unico aspetto un pò meno positivo è che per caricare i file devo (nel mio caso) utilizzare la connessione di rete, e avendo il Router e il PC in WiFi con velocita 54MB, sia decisamente più lento della connessione PC-USB dell'X10.

"Per tutto il resto c'è M...card"

Sono strafelice del nuovo acquisto ma ho mantenuto l'X10 che ho passato a mia figlia (ora è fuori rete perchè devo sistemare il cavo che non passa per via del connettore)

Saluti a tutti

Piero55 o Piero55_x40

PS - al momento non ho caricato i file sul music DB e accedo ad essi tramite Browser come fosse un HDD esterno. Trovo sia più comoda l'archiviazione per cartelle e, finchè non saranno connessi in rete in modo da scambarsi i file, rimarrà così.
Staff
#2
Ciao Piero, grazie mille per la tua testimonianza e recensione dettagliata! Smile
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#3
Buongiorno Franceso,

riallacciandomi al PS del precedente messaggio, vorrei suggerire/richiedere la possibilità di trattare l'HD interno (così come quelli esterni) oltre che nel modo tradizionale (Browser) in modo simile al MusicDB così da essere visti tramite upnp DLNA anche tablet/PC/Smartphone ecc.

Piero55_x40


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  L'App non trova più il database sull'X40 tony 14 19,139 11-02-2016, 06:34 PM
Ultimo messaggio: Admin
  Prime impressioni e breve recensione X40 vale69 10 9,044 01-25-2015, 11:14 PM
Ultimo messaggio: Admin



Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)