Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.

Polaris Audio


Puoi seguire le nostre dirette Live anche su YouTube e su Facebook

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ingressi digitali e configurazione raid
#1
Buon giorno, in concreto qual è l'utilità degli ingressi digitali visto che l'x50d non possiede un dac interno? Se è solo per il ripping, sarebbe una seconda possibilità, visto che il 50d già possiede un lettore interno per l'estrazione. La configurazione raid significa che io posso avere due HDD 1:1, ovvero identici? Un backup nell'eventualità della una rottura di uno dei due (è altamente improbabile che due HDD si rompano contemporaneamente). Se è così, la possibilità di gestire il raid via software a cosa serve? Permette per l'ascolto di selezionare l'hdd in modo da poter scegliere se tenere una copia di backup o mantenere la stessa usura per entrambe le unità?
Staff
#2
1) Gli ingressi digitali possono essere utilizzati per collegare una meccanica esterna da cui effettuare il CD-Ripping, oppure Minidisc, DAT, PC, etc. Ogni sorgente digitale dotata di uscita coassiale oppure ottica può essere collegata e registrata, anche in alta risoluzione fino a 24bit/192Khz.

2) Il RAID è un RAID1 (cioè MIRRORING), significa che, nel caso in cui tu decida di attivarlo, ci sarà sempre una copia costante di HDD1 --> HDD2. Questo avviene a livello HARDWARE, e non a livello software. Il backup software è un'altra cosa ed è comunque attivabile su ogni CocktailAudio.

Ma mentre il primo, cioè quello hardware, avviene a "basso livello", il secondo (cioè quello software), avviene da dentro il software. Per semplificare, un backup hardware è molto più affidabile, veloce ed istantaneo di qualsiasi altro backup eseguito ad un livello software.

In caso di guasto di uno degli hard disk, puoi semplicemente sfilare il disco guasto, inserire un disco nuovo, ed automaticamente verrà ricostituito il RAID1 dal Cocktail Audio (cioè il disco "sano" verrà copiato completamente sul disco nuovo).

In alternativa, il secondo hard disk puoi utilizzarlo anche in altra maniera: cioè NON sei obbligato né ad installarlo (puoi usare anche un solo hard disk), né, se lo installi, sei obbligato a destinarlo per forza al backup.

Puoi invece utilizzarlo per memorizzare un secondo MusicDB, oppure file musicali in cartelle/sottocartelle, esattamente come si può fare per l'HDD1.

In sostanza, o li tieni separati ed indipendenti e ci copi la musica che desideri, oppure li puoi mettere in RAID (cioè in backup continuo hardware).
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#3
(11-12-2018, 12:23 PM)Admin Ha scritto: 1) Gli ingressi digitali possono essere utilizzati per collegare una meccanica esterna da cui effettuare il CD-Ripping, oppure Minidisc, DAT, PC, etc. Ogni sorgente digitale dotata di uscita coassiale oppure ottica può essere collegata e registrata, anche in alta risoluzione fino a 24bit/192Khz.

Ovviamente non il SACD

Citazione:2) Il RAID è un RAID1 (cioè MIRRORING), significa che, nel caso in cui tu decida di attivarlo, ci sarà sempre una copia costante di HDD1 --> HDD2. Questo avviene a livello HARDWARE, e non a livello software. Il backup software è un'altra cosa ed è comunque attivabile su ogni CocktailAudio.

Il raid1 hardware è presente anche nell'X50? Se con due Hdd si attiva il raid1 hardware, il Cocktail sceglie in automatico da quale hdd mandare in riproduzione la musica? (parlo di riproduzione, quindi dopo aver concluso il processo di copia). Sarà sempre lo stesso HDD che verrà usato in riproduzione (ad esempio l'HDD1)?
#4
(11-12-2018, 02:56 PM)orsa99 Ha scritto: Ovviamente non il SACD

Non è "legale" duplicare SACD per un copyright inserito da Sony.
A tal proposito, quando disponibile, il flusso DSD nativo viene veicolato solo tramite HDMI verso elettrocniche compatibili (tipo, banalmente, sinto-ampli A/V) e quindi non esiste DAC esterno (sebbene la compatibilità DSD sia oramai quasi "standard") che è in grado di ricevere questo flusso e decodificarlo a valle, fuori dal player.

In realtà esiste un player apposito di un Brand che l'Admin non tratta, e che va collegato ai DAC della stessa casa, ma non mi sembra elegante parlarne per quanto appena scritto, e poi perché comunque è un loop chiuso, per cui di interesse "relativo".

Ad ogni modo senza troppe "paranoie" si può incapsulare il DSD nel PCM e quindi veicolarlo fuori dai lettori anche verso DAC esterni. La prima trasformazione non comporta nessuna perdita, ma il DAC non riceverà un flusso DSD nativo, ma lo "riconoscerà" trasportato nel PCM.

Altrimenti file liquidi DSD nativi e ti colleghi al DAC via USB.
Staff
#5
I CocktailAudio riproducono nativamente il sistema di codifica DSD e possono veicolarlo a convertitori esterni, sempre in formato nativo, tramite USB o I2S (sui modelli dotati di queste connessioni).

I file DSD sono ovviamente perfettamente legali e si possono acquistare online su molteplici piattaforme.

Il Ripping dei SACD invece, in qualsiasi forma esso avvenga, è sempre illegale, in quanto si tratta di supporti ottici protetti da brevetti (Philips e Sony).

Craccare o aggirare una protezione inserita da un detentore di diritti, che la ha appositamente applicata per prevenire la copia dei propri contenuti, non è possibile come funzione di apparecchi commerciali.

Poi si sa che da anni esistono metodi basati su vecchie console di gioco o altri dispositivi che, tramite firmware modificati e non autorizzati dai rispettivi produttori, ne consentono la estrazione illegale. Ma andiamo fuori tema e non è argomento di questo forum.

Per rispondere ad Orsa, i lettori SACD non veicolano alcun segnale dsd via coassiale o ottico, ma PCM. Proprio per i motivi di cui sopra.

La maggior parte del materiale SACD è già disponibile per l'acquisto legale online sottoforma di file, nelle suddette piattaforme online.

Il RAID1 hardware è presente anche su X50 (va aperto e vanno spostati ponticelli e cavi sata), ma questo modello è stato sostituito da X50D (in cui il settaggio si fa tutto da menu, senza dover fisicamente aprire l'apparecchio).

In caso di RAID1, la lettura (e la scrittura) dei file avviene sempre in parallelo, da entrambi i dischi.

Queste comunque sono informazioni generali che non riguardano il CocktailAudio X50D nello specifico, ma il modo in cui funziona il RAID1 su qualsiasi dispositivo che lo supporti. Puoi trovare tutti i dettagli della tecnologia RAID semplicemente googlando.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  RISOLTO  Configurazione Raid-1 con hd già contenente musica marcello65 1 260 04-21-2021, 09:39 PM
Ultimo messaggio: Admin
  Passaggio a RAID Big su X50D houdinifc 1 388 12-06-2019, 08:08 PM
Ultimo messaggio: Admin
  Raid 1 evange 1 443 09-16-2019, 03:09 PM
Ultimo messaggio: Admin
  RISOLTO  Uscite digitali Tisoricc 1 823 04-22-2019, 06:16 PM
Ultimo messaggio: Admin



Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)