Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.

Qobuz Society - 1 Mese di Prova e 1 Album in Alta Risoluzione GRATIS

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
FreeDB live: Miles Davis "Kind of Blue"
#1
Music 
Ho letto numerose discussioni sul mancato reperimento delle info online su freeDB e talune possono essere anche condivise. Non riesco comunque a capire perché, interrogando direttamente dal sito artista ed album in oggetto, le informazioni vengano trovate (almeno i nomi delle tracce e dello album).

Allego screenshot ottenuto dal sito.

Cordiali saluti.


Allegati Anteprime
   
#2
1) Prova ad estrarre e inserire il disco più di una volta, perché può capitare che freedb non risponda all'interrogazione remota

2) Potrebbe essere una edizione del disco differente e non essere riconosciuta

3) Valuta l'utilizzo di Gracenote: costa una sciocchezza all'anno (10 euro ogni 12 mesi) ma è il miglior servizio professionale per ottenere metadati completi e precisi.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#3
Seguito il tuo suggerimento (5€ per un anno mi sembra più che accettabile ... li avrei donati comunque anche a FreeDB): Miles Davis è stato immediatamente riconosciuto così come Michael Hedges! Peccato per un vostro concittadino come Stefano Di Battista ... che a quanto pare gli amici germanici non conoscono (peggio per loro :-( ).

Cordiali saluti.

ps: durante il ripping ho scelto la conversione FLAC (per la qualità del mio impianto risulta più che accettabile). Volevo chiederti se è normale che il processo di conversione in background sia così lungo (sul mio macBook la conversione da WAV a ALAC/FLAC è praticamente istantanea) al fine di dare comunque priorità ad altri processi (ad esempio l' ascolto). La cosa antipatica è che se spegni lo X12 il processo non viene ripreso al prossimo avvio (per fortuna avete inserito l'auto spegnimento). Inoltre alla fine della lettura del CD non ci starebbe male un messaggio "iniziata la conversione a FLAC) perché inizialmente pensavo avesse fatto tutto in un solo passaggio: me ne sono accordo dal interfaccia web di MusicDB...

ps1: se lascio WAV posso comunque editare i metadati o questi sono gestibili solo dopo conversione?
#4
Ciao, qui (oltre che nel manuale d’uso) trovi spiegato il motivo della conversione Flac:

https://www.cocktailaudio.it/forum/Threa...CD-Ripping

La CPU di X12 è 500 Mhz con un solo Core, quindi necessità di più tempo ad esempio rispetto ad un nuovo CocktailAudio X45 che ha invece una CPU Dual Core a 1.0Ghz e molta più RAM DDR3.

I metadati funzionano perfettamente (ovviamente) anche se rippi in wav.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#5
Grazie Francesco!
Preciso e puntuale come sempre :-)

Tendenzialmente tu sei a favore o meno alla conversione dei WAV in FLAC/ALAC ?
Specialmente con gli SSD (estremamente silenziosi) lo spazio non è ancora così economico come sugli HDD (+o- 500GB SSD = 4TB HDD).

Cordiali saluti,
Luca.

ps: comunque ho scritto una cosa non vera ... Ho potuto verificare personalmente che il processo di conversione viene ripreso anche se nel mezzo è stato effettuato un reboot.
#6
Ciao Luca, a livello qualitativo è indifferente scegliere tra wav oppure flac, tutto dipende da quanto spazio hai sull'hard disk e quanti dischi vuoi rippare.

Se guardi qui sul nostro sito www.cocktailaudio.it , per ogni modello è riportata una tabella che mostra quanti CD possono essere rippati a parità di capacità dell'hard disk prescelto, tenuto conto però della codifica audio selezionata in fase di cd ripping (tra wav, flac, mp3 ad esempio).
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)