Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.

Qobuz Society - Music GIFTS Album in Alta Risoluzione GRATIS


Puoi seguire le nostre dirette Live anche su YouTube e su Facebook

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Backup Vs Backup: opinioni controcorrente.
#1
Ciao Francesco,
grazie per la risposta… ti chiedo la cortesia di avere un po’ di pazienza con me e quando è possibile di rispondermi sempre punto per punto come hai fatto quest’ultima volta. Infatti, anche se sono abbastanza pratico di hardware e software –dato che fino ad oggi ho assemblato personalmente svariate decine di PC e installato innumerevoli sistemi operativi e applicazioni–, fondamentalmente sono rimasto solo un utente perché per motivi di tempo non ho mai potuto aggiornarmi costantemente.
A parte tutto ciò, sono andato a cercare su internet la “Docking Station doppio vano” per vedere cosa sia esattamente e, credo di aver capito, che si tratta di un apparecchio per fare una copia fisica dell’Hard Disk.
Non ho dubbi sul fatto che, come tu dici, il sistema del nuovo firmware si evolve nella direzione dell’affidabilità e, infatti, confermo che la nuova funzione che separa gli indici dai file musicali mi sembra una funzione molto ben pensata.
Vorrei aggiungere che sono molto contento di poter fruire di questo forum dove tutti (e forse anche uno ignorante in materia come me) possano contribuire a migliorare e rendere più flessibile una macchina già straordinaria come l’X45Pro.
Ma veniamo alla questione che per me più importante in questo momento…
Il mio impianto Hi-Fi è composto da un preamplificatore + 2 finali di potenza gemelli (collegati in bi-amplificazione “orizzontale”) circa 60 kg di amplificazione + l’X45Pro che pesa molto anche lui, poi rack audio in tavole in legno da 3 cm di spessore per un peso di almeno 25-30 kg e che regge piattaforma girevole con libreria CD… un mobile per un impianto Hi-Fi appunto… totale più di 160 kg… e se devo sostituire un cavo coassiale o un cavo a fibra ottica, per esempio, debbo spostare (in due persone) il mobile dalla parete… e con grande fatica… operazione da fare centimetro per centimetro e che, pertanto, richiede anche del tempo… ma cambiare un cavo che si è guastato non è una operazione di routine, mai successo in 30 anni di impianti Hi-Fi.
E l’aspetto da considerare, appunto, è che un impianto Hi-Fi è una apparecchiatura audio che normalmente sta proprio in un mobile da soggiorno, da salotto… e io adesso, col nuovo firmware per fare un semplice backup dovrei spostare dalla parete l’impianto per togliere dal cassetto dell’X45pro l’Hard Disk… un mobile che come ho appena spiegato pesa quello che pesa, con dentro un apparecchio da 5000 euro (e anche di più mi è costata l’amplificazione)… con il rischio che con tali spostamenti si facciano danni e con tutto il tempo che l’operazione comporta ogni volta che debbo fare un backup…
Ed anche se facessi la “follia” di spostare l’impianto dalla parete dovrei pure accettare che per fare un semplice backup io debba togliere l’hard Disk dal cassetto dell’X45Pro metterlo nella “Docking Station doppio vano”, …fare il backup per poi rimontarlo… e tutto questo ogni volta ???
E per avere poi come duplicato un “nudo” Hard Disk interno? invece di un comodo Hard Disk esterno con cover e interfaccia integrata USB 3 che posso in un attimo visionare e controllare su qualunque monitor di computer?
Inoltre, un impianto Hi-Fi è un come “gioiello”, non è un “attrezzo” da smontare sempre pronto al togli-metti continuo di Hard Disk ecc… come se fosse quel computer che ho in casa in un piccolo stanzino su un tavolo da lavoro che uso per vari test, prove di hardware, formattazione, prove di schede video con Photoshop ecc ecc…
E, tra l’altro, dato che l’hard Disk deve essere estratto dalla macchina, durante tutto il tempo impiegato per portare a termine il lavoraccio descritto non potrei neanche ascoltare musica, cosa che si poteva fare durante l’esecuzione del processo di backup “tradizionale”.
Lascio immaginare quante volte farò il backup con questo sistema… mai !!! per forza di cose dovrei rinunciarci e invece non ci voglio rinunciare…
Ti faccio notare, Francesco, che finora ho fatto ben 7 backup “tradizionali” (modifiche alla collezione dei CD se ne fanno sempre) e queste operazioni, comprese quelle di ripristino, non mi hanno mai creato il benché minimo problema… né con la USB 2 sul frontale dell’apparecchio né con la USB 3 sul retro (facilmente raggiungibile senza spostare il mobile dalla parete).
Io vorrei poter continuare ad utilizzare il vecchio backup compreso il vecchio sistema di esportazione … non sto chiedendo qualcosa che non c’era… sto chiedendo qualcosa che c’era già e che è stata tolta e che faccio fatica a comprendere in che senso si possa relegare fra quelle che sono definite “scomode funzioni” (Note di rilascio).
*) Insisto: su una macchina da ben 5000 euro non sarà il caso che Novatron lasci libero l’utente di scegliere se fare il backup “tradizionale” o utilizzare le nuove funzioni?
Staff
#2
La docking è una delle soluzioni, ma sapendo usare la connessione di rete si può copiare l'hard disk anche direttamente via rete tramite PC, usando un software di backup (incrementale, differenziale) su PC.
In sostanza, le opzioni sono molteplici. Dipende da quanta pratica e confidenza si abbia con dispositivi informatici.
Magari in futuro verrà introdotta di nuovo la funzione di backup. Non lo so sinceramente, perché questo non dipende da noi, ma unicamente dal produttore, che decide in autonomia l'evoluzione dei propri dispositivi al netto dei suggerimenti che comunque inviamo sempre, sulla base dei feedback che riceviamo dai clienti.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#3
Buonasera, mi inserisco nella discussione per riportare la mia esperienza, sperando che possa essere anche di aiuto.
Premessa: ho l’X45pro con Hdisk interno da 4 Tbyte ed un disco esterno di backup anch’esso da 4 Tbyte.

dopo aver aggiornato il sw ho speso due/tre giorni a riordinare il database di circa 6.000 dischi un totale di circa 76.000 canzoni e 3 Tbyte occupati (le dimensioni servono per dare un senso ai tempi di modifica, lavorazione e backup)

Il riordino del DB è stato fatto con Tagscanner su Pc Windows (questo per una mia precedente incuria nel trattare i tag di alcuni dischi che mancavano di Anno, autore ed altri piccoli problemi)

Ho fatto questa premessa per giustificare il fatto che l’hard disk di backup conteneva file ormai obsoleti ed è stato più pratico ripartire da zero cancellando tutto.

A questo punto ho trovato estremamente pratico gestire il database residente sull’hard disk contenuto nel Cocktail tramite PC collegato in rete. Tutti i dischi erano stati ordinati dal vecchio sistema con un numero progressivo.
Ho aggiunto qualche nuovo cd e “semplicemente” ho rinominato le nuove cartelle inserendo il numero progressivo successivo.

A questo punto è bastato fare un banale copia/incolla delle circa 6.000 cartelle presenti nell’hard disk dell’X45 nell’hard disk di backup collegato al cocktail tramite usb.
Il tempo di trasferimento è stato di circa due giorni!
Tutto però ha funzionato perfettamente e per il futuro il copia/incolla dei nuovi dischi sarà semplice e veloce (a patto di mantenere il numero progressivo della cartella per non perdersi…)

Come vedete tutto risulta molto semplice, fluido ed efficiente senza dover smontare apparecchi, prendere dispositivi aggiuntivi, ecc.

Certo, bisogna cambiare un poco le abitudini: dopo aver rippato qualche CD conviene andare sul Pc (ovviamente collegato in rete con il cocktail) cambiare il nome alle cartelle aggiungendo il numero progressivo (almeno, io ho trovato comodo e funzionale fare così, poi ognuno trova il metodo che preferisce) ed infine copiare le cartelle con i nuovi cd sul disco di backup ed il gioco è fatto!

Si perde veramente pochissimo tempo a fare questo backup incrementale “manuale”, ed avere la piena visibilità e trasparenza di tutte le cartelle di musica è veramente comodo ed alla portata di tutti.

In conclusione lascio una piccola “chicca”: la copia dei file potete farla benissimo anche tramite l’App su tablet!
Certo dovete selezionare “a mano, cartella per cartella”, ma tutto funziona perfettamente anche se non disponete di un Pc!

Resto a disposizione di chiunque abbia bisogno di approfondire la tematica.

Un cordiale saluto, in primis a Francesco che è sempre disponibilissimo nell’assistenza di tutti noi che “gli rompiamo quasi quotidianamente con i nostri dubbi…” ;-)

Alberto
#4
Buonasera Alberto,
ti ringrazio per il tuo contributo e l'interessamento.
Si, è molto chiaro quello che dici ed è alla fine il sistema meno macchinoso se non si può fare altrimenti (non è necessario togliere l'HD dal vano posteriore dell'apparecchio); tuttavia il mio problema è anche che non sopporto una eccessiva commistione tra apparecchi Hi-Fi e computer... sarò forse ancorato alla scuola dei vecchi audiofili, però non vorrei davvero sentir parlare di computer (o il meno possibile) quando uso l'X45Pro... io speravo di poter continuare ad usare anche il vecchio backup che non mi ha mai dato il benché minimo problema... La tua soluzione, già suggerita anche da Francesco a cui va il nostro riconoscimento per la sua diponibilità (come tu giustamente fai notare) al momento è certamente la meno scomoda... anche se spero di poterla evitare.
Infatti, leggo nell'altra mia discussione "nuovo firmware R1652 e Backup", che forse si prospetta una soluzione ancora più semplice:
non ho ancora capito bene la precisazione che Novatron ha fatto sull'argomento (non ho la possibilità in questo momento di fare prove con l'apparecchio) e aspetto ulteriore chiarimento di Francesco...
Di nuovo grazie per il contributo.
Staff
#5
Confermo che basta eseguire una copia da Browser della cartella My Music verso una destinazione esterna, come un Hard Disk USB o una risorsa in Rete, come un NAS.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.
#6
Buongiorno, sottoscrivo in toto quanto scritto da telemacoarangino; credo cha la Novatron con questo aggiornamento abbia messo con le spalle al muro diversi clienti perché è evidente che l'uso frequente della docking che comporta il disinserimento e reinserimento fisico del disco, prima o poi qualche problema lo crea, perciò l'unica soluzione logica che rimane (da quello che mi sembra di capire) è l'uso di un NAS di rete con un discreto aggravio dei costi e considerando che solo da poco tempo, per rendere l'x45-Pro più affidabile, avevo sostituito l'HD interno con un SDD da diverse centinaia di euro, spendere altro denaro quando potrebbe essere evitabile lasciando libero l'Utente di scegliere se usare l'attuale sistema di Backup oppure il nuovo, non mi sembra molto corretto. Tra l'altro quello che ancora non ho capito è se, una volta fatto l'aggiornamento, mi ritrovo la solita impostazione che ho nel Music DB attuale oppure se devo perdere altro tempo  per riorganizzare tutto! Un ringraziamento comunque a Francesco che è sempre disponibile e puntuale nelle risposte.
Staff
#7
Come già specificato poco sopra, per eseguire il backup ora è semplicissimo: basta collegare un hard disk esterno USB e da Browser copiare la cartella My Music di HDD1. Tutto qui, facile e sicuro.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  nuovo firmware R1652 e Backup telemacoarangino 5 330 05-03-2021, 12:36 PM
Ultimo messaggio: Admin
  RISOLTO  Backup telemacoarangino 3 505 10-10-2019, 04:50 PM
Ultimo messaggio: telemacoarangino



Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)