Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI COCKTAIL AUDIO
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club CocktailAudio Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO COCKTAIL AUDIO per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB COCKTAILAUDIO ITALIA.

Cuffie Meze

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Alcune considerazioni sul CD Ripping
#1
Quando si effettua il ripping di un CD, è possibile specificare il formato di codifica che si desidera che il CocktailAudio adotti per la memorizzazione (es. WAV, FLAC, MP3, ALAC, AIFF, etc).

Ad eccezione del formato Cd nativo WAV, tutti gli altri formati richiedono che CocktailAudio effettui ulteriori elaborazioni una volta che il CD è stato rippato. La stessa cosa accade nel caso di registrazioni analogiche oppure della radio.

In tutti i casi, comunque, CocktailAudio
 dovrà inserire i metadati dei CD acquisiti all'interno del proprio database, creando una per una le singole voci che compongono gli album musicali rippati.

Per esempio, scegliendo come formato di codifica il formato lossless FLAC, il CocktailAudio effettuerà innanzitutto la copia (ripping) del CD sul suo hdd interno in formato nativo WAV e successivamente, in maniera del tutto automatica e trasparente, procederà in background alla conversione nel formato di destinazione prescelto (appunto il FLAC, in questo caso specifico).

Il fatto che CocktailAudio provveda a memorizzare inizialmente il file in WAV fornisce due vantaggi: il primo è che CocktailAudio consente da subito di ascoltare il CD appena rippato, il secondo è quello che non dovremo attendere il tempo necessario alla conversione in quanto l'acquisizione originale in WAV rimarrà disponibile fino a quando la conversione in FLAC (o altro formato di codifica differente dal WAV) non sarà stata completata, e subito dopo verrà automaticamente cancellata.

Ovviamente l'utente non si accorge di nessuna di queste operazioni, che vengono eseguite in maniera del tutto automatica e trasparente da parte di CocktailAudio .

Grazie a questa modalità operativa ad alto parallelismo, CocktailAudio consente di acquisire in sequenza decine di CD audio, che verranno rippati velocemente ed il cui contenuto verrà posto in una "coda di elaborazione" di conversione che verrà eseguita secondo priorità F.I.F.O. (First In - First Out): in pratica, in ordine di acquisizione.

Il tempo di conversione stimato ha un rapporto di circa 1.5~2.5 volte il tempo totale reale dei CD acquisiti (esempio un CD la cui durata sia di 60 minuti necessiterà di un tempo da 1 ora e mezza fino a 2 ore e mezza di lavoro continuo da parte del CocktailAudio per poter essere convertito ad esempio da WAV in FLAC).

Per poter verificare lo stato di avanzamento della conversione e verificare quali CD sono stati completamente convertiti e quali invece sono ancora in elaborazione, basta portarsi nel menu MusicDB, evidenziare l'album da verificare e premere il tasto "i" di Informazioni.

Avremo immediatamente visualizzate tutte quante le informazioni desiderate.

NOTA BENE: Sul modello X10, fino a quando la procedura di conversione è in esecuzione, saranno possibili rallentamenti o impuntamenti da parte dell'interfaccia che, una volta completata la coda di elaborazione, tornerà nuovamente velocissima. Stressando ulteriormente la macchina, con compiti ulteriori, se ne potrebbe causare il blocco con necessità di riavviarla. In questo caso le operazioni di conversione riprenderanno automaticamente da dove sono state interrotte.

Alcune operazioni, come il Backup, non saranno disponibili fino a quando la procedura di conversione dei file non sarà stata ultimata.

Durante la conversione dei CD la massima priorità del tempo CPU sarà assegnata alla conversione stessa, se il CocktailAudio si trova in attesa di comandi, oppure alla riproduzione musicale nel caso in cui facessimo suonare un brano.
Francesco

Cocktail Audio è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/cocktailaudio - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.it Sei Cliente CocktailAUDIO? Inviaci una Tua Recensione! Clicca qui. Leggi le recensioni sul CocktailAUDIO: i Feedback su CocktailAUDIO. Per aggiungermi su Facebook Clicca qui.




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)