hard disk recording

Come digitalizzare e registrare facilmente vinili e musicassette senza l‘ausilio di un computer all’interno del Cocktail Audio

Registrare vinili e rippare vinili con il Cocktail Audio


Hai una vecchia collezione di dischi (33 o 45 giri) ?

Con il Cocktail Audio, oltre a poter effettuare il CD ripping, potrai anche digitalizzare i vinili in maniera molto semplice: ti basterà collegare il tuo giradischi a un prephono e collegare quest’ultimo all’ingresso di Line-In del Cocktail Audio. Il software integrato nel Cocktail Audio ti consentirà di acquisire digitalmente i brani contenuti nel disco e di archiviarli in maniera sicura nell’hard disk interno (se presente) o su una memoria di massa USB (es. hard disk esterno USB).

registrare vinili

digital ripping

Ecco la schermata che compare sul display del Cocktail Audio X10 quando si inizia a registrare vinili o altre sorgenti esterne. Viene indicato il tempo trascorso, lo spazio occupato e quello ancora disponibile per il file. I dati sono aggiornati in tempo reale.

Come posso memorizzare gli LP su hard disk nel Cocktail Audio ?

Una volta collegato il cavo di segnale proveniente dal prephono all’ingresso di linea del Cocktail Audio, comparirà la schermata di avvenuto collegamento della sorgente esterna.

Sarà quindi possibile, premendo il tasto REC sul telecomando del Cocktail Audio, iniziare la registrazione della sorgente esterna, e si potranno così digitalizzare dischi brano per brano, con estrema semplicità. In questo modo memorizzerai per sempre i tuoi LP!

Inserire i metadati dei vinili


Completata la registrazione delle tracce dei vinili, potrai modificarne a piacimento i metadati.

Il Cocktail Audio consente di inserire (o anche di modificare in qualsiasi momento) le informazioni del vinile relative a:

Titolo del brano
Artista
Album
Anno di produzione
Genere musicale

Potrai anche assegnare una copertina all’album, per poterlo identificare ancora più facilmente!

In questo modo potrai catalogare gli album acquisiti (digitalizzati attraverso il ripping dischi) e potrai facilmente ricercarli nel database musicale del Cocktail Audio, in maniera facile ed intuitiva.

La digitalizzazione avverrà in formato WAV, 16Bit/44.1Khz (nel caso del CocktailAudio X10) impostabile fino a 24Bit/192Khz nel caso del CocktailAudio X30.

Successivamente, potrai convertire gli album acquisiti utilizzando uno qualsiasi dei formati audio supportati dal Cocktail Audio: oltre al WAV, quindi, potrai utilizzare i codec audio FLAC, MP3, OGG.

Hai una collezione di LP o di musicassette? Non lasciare i tuoi dischi in soffitta o in cantina!

Ora, con il Cocktail Audio, puoi finalmente registrare qualsiasi sorgente esterna in maniera digitale, semplice e pratica all’interno di una memoria di massa (hard disk interno o esterno) e potrai riascoltarla quando vuoi e velocemente.

Il Cocktail Audio è, quindi, un apparecchio totalmente indipendente dal computer che ti consente di digitalizzare facilmente le tracce audio dei tuoi dischi LP o 45 giri e di archiviarli nel suo database musicale interno.

Digitalizzare un vinile o una musicassetta con il Cocktail Audio ha una serie di vantaggi importanti:

1) Preserverai la durata dei tuoi originali, che potrai riporre e proteggere dall’utilizzo frequente;

2) Ascolterai una copia con qualità costante nel tempo: il dato digitale acquisito (bit), infatti, non sarà alterato dal tempo e non sarà dipendente dallo stato di usura del fonorilevatore o della testina di lettura della registratore a cassette;

3) Potrai facilmente effettuare backup delle registrazioni digitali e mantenerle inalterata la qualità. In caso di cancellazione accidentale, potrai recuperare il tuo backup contenente le tue registrazioni digitali;

4) Archiviare in X10 o X30 significa poter creare un database musicale organico ed omogeneo, all’interno del quale poter effettuare ricerche testuali o per filtri (titolo, autore, album, genere musicale, anno).

campionare dischi

Schermata di inserimento o modifica dei metadati (informazioni) assegnati alla registrazione.

Scelta del codec audio per la conversione della registrazione (si può selezionare WAV, FLAC, MP3, OGG).